"Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente,
senza fine"

Virginia Woolf

lunedì 15 settembre 2014

Joan Baez, di Alessandra Chiappano



 La copertina del libro edito da Edizioni Scientifiche Italiane




La vita di Joan Baez è ricostruita minutamente ed eruditamente dall’Autrice, che ad essa intreccia la rievocazione delle proprie personali vicende dall’Europa al Pacifico, quale ammiratrice non solo della cantante, ma anche della militante non violenta, della collaboratrice di Martin Luther King, della pacifista scomoda e tenace. Rievocando ora le vicende dell’artista e il suo affermarsi nel mondo, ora la sua partecipazione ai momenti cruciali delle lotte per i diritti civili negli Stati Uniti e del movimento contro la guerra nel Vietnam, Alessandra Chiappano restituisce un quadro ampio, didascalicamente chiaro, del confluire nel patrimonio culturale dei folksingers di quasi un secolo di storia americana, cantata dai poeti erranti in fuga dalle campagne deserte del dust bowl e timidamente speranzosi prima nelle politiche del New Deal, e poi nell’opera dei presidenti che, da Johnson a Obama, sembravano segnare nuove tappe nella democratizzazione della società statunitense. Né viene trascurata l’eco italiana degli eventi americani. Ma il libro ritorna sempre ai suoi centri ideali: l’arte di esecutrice di Joan e la formazione del suo repertorio, che accoglie molti testi tradizionali, e poi i notissimi apporti di Bob Dylan e quelli, meno noti, dell’ultima generazione di compositori ai quali si è legata.


www.edizioniesi.it

Nessun commento:

Posta un commento